NUOVA LEGGE SULLA COOPERAZIONE

L’attività di cooperazione internazionale decentrata, cioè quella posta in essere dagli enti locali in modo “orizzontale”, si sta rivelando sempre più efficace rispetto ai tradizionali modelli di cooperazione centralizzata e pianificata “dall’alto”. Per questo, anche alla luce delle recenti modifiche normative nazionali, ho depositato insieme alla collega Michela Di Biase una proposta di legge per la riforma dell’attività di cooperazione internazionale della nostra regione. La proposta di legge è attualmente al vaglio della commissione da me presieduta, e dopo una fase in cui ascolteremo le osservazioni degli operatori del settore poteremo passare al suo passaggio e alla sua approvazione in aula.

RESTA IN CONTATTO