CHECK POINT HIV

Con un ordine del giorno a mia prima firma, approvato lo scorso gennaio, la Regione ha aperto alla realizzazione di un checkpoint nella città di Roma dedicato alla prevenzione del virus Hiv e alla salute sessuale. Di fronte al fatto che il Lazio è tra le regioni italiane con il maggior numero di nuove diagnosi di Hiv rispetto alla popolazione, e che la principale causa della diffusione è proprio il ritardo della diagnosi, è fondamentale l’individuazione di un luogo in cui chiunque possa recarsi a fare il test rapido e gratuito dell’Hiv e delle altre infezioni a trasmissione sessuale (Ist), con il supporto volontario delle realtà associative interessate all’offerta di servizi sulla salute sessuale, e soprattutto con una tranquillità maggiore rispetto al contesto ospedaliero. Questo ordine del giorno allinea la nostra regione agli standard europei, visto che in quasi tutti i paesi membri le comunità maggiormente colpite dal contagio hanno organizzato una risposta fattiva a questo problema proprio attraverso i checkpoint. In Italia esiste già una realtà come questa presso il Comune di Bologna, ed è un esempio molto virtuoso che vogliamo replicare a Roma.

RESTA IN CONTATTO