Approvata la legge sulla cooperazione allo sviluppo

3 Luglio 2019
Posted in Regione
3 Luglio 2019 alessandro

Oggi, in consiglio, abbiamo approvato la legge sulla cooperazione allo sviluppo, di iniziativa di Michela Di Biase e mia, che ci rende la seconda regione italiana dopo il Veneto ad allinearsi alla nuova normativa nazionale (legge 125 del 1 agosto 2014).
Siamo orgogliosi di poter dire che in questo difficilissimo momento politico la Regione Lazio ritiene la cooperazione allo sviluppo un’attività non marginale, su cui è necessario investire per far sì che assuma un ruolo strategico.
Per comprendere l’importanza di questa legge bisogna partire dai limiti che caratterizzano l’attività di cooperazione allo sviluppo svolta in modo tradizionale: innanzitutto il centralismo, cioè il fatto che tutte le decisioni vengono prese in pochissime sedi centrali senza il coinvolgimento dei soggetti locali, e in secondo luogo l’assistenzialismo, cioè la tendenza a promuovere interventi che invece di formare capacità alimentano la dipendenza e la passività dei beneficiari.
Con questa legge, oltre a valorizzare il ruolo centrale delle ong, abbiamo voluto ribadire l’importanza della cooperazione decentrata, che prevede la partecipazione diretta degli individui, sia dei paesi cooperanti sia dei paesi beneficiari, per garantire uno sviluppo reale e sostenibile nel tempo.
Mai come oggi è vitale rendere autentico il significato dello slogan “aiutiamoli a casa loro”, strumentalizzato ad arte come alternativo al concetto di integrazione ma in realtà complementare all’accoglienza, che a sua volta dev’essere incrementata.
Solo così, “aiutandoli a casa nostra e anche a casa loro”, sarà possibile influire sulla politica e produrre cambiamenti virtuosi nella società.

RESTA IN CONTATTO

, ,

Comments (2)

  1. It?¦s really a cool and helpful piece of info. I?¦m satisfied that you just shared this helpful info with us. Please keep us up to date like this. Thank you for sharing.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *