AGGIORNAMENTO COVID (E VACCINI) DEL 19 MARZO

Continua la flessione dei nuovi casi, sia in valore assoluto (grafico 1), sia in rapporto ai tamponi molecolari, ai soggetti testati e alla somma di molecolari e antigenici (grafici 2 e 3).Continua la crescita dei ricoveri ordinari e in terapia intensiva (grafici 4 e 5), anche se a un ritmo ridotto rispetto ai giorni scorsi (quanto ciò sia dovuto a una reale diminuzione di ritmo e quanto a una possibile saturazione in alcune regioni non è dato sapere). Torna a crescere, dopo il temporaneo calo di ieri, la media mobile dei nuovi ingressi in terapia intensiva (grafico 6).Frena ancora la media mobile dei decessi, dopo la flessione di ieri (grafico 7): tutto lascia pensare che sia una fluttuazione destinata ad aumentare di nuovo nei prossimi giorni, ma intanto prendiamone atto e poi vedremo che succede.VACCINIAl 15 marzo (ultimo aggiornamento disponibile) erano state consegnate 9.577.500 dosi, di cui 6.610.500 Pfizer/Biontech, 2.474.000 AstraZeneca e 493.000 Moderna.A oggi (già, perché al contrario dei dati sulle consegne i dati delle somministrazioni sono aggiornate a oggi) sono state somministrate 7.428.407 dosi a 5.091.409 persone, di cui 2.336.928 (quasi il 4% della popolazione) hanno ricevuto entrambe le dosi e dunque sono completamente immunizzate, mentre 2.774.551 (circa il 4,5% delle popolazione) sono ferme alla prima dose.Dall’inizio della campagna vaccinale abbiamo tenuto la media di circa 90mila punture al giorno, mentre nell’ultima settimana abbiamo tenuto la media (scesa a causa della sospensione temporanea di AstraZeneca) di circa 135mila punture al giorno.Inutile dire che se andiamo avanti così finiamo l’anno del mai, quindi occorre accelerare (sia con le consegne sia con le conseguenti somministrazioni).

CONDIVIDI L'ARTICOLO

RESTA IN CONTATTO PER AGGIORNAMENTI




    Dichiaro di accettare l'informativa privacy

    Commenta

    Seguimi

    Resta in contatto




      Dichiaro di accettare l'informativa privacy

      ajax-loader