AGGIORNAMENTO COVID DEL 23 AGOSTO: LE CURVE FLETTONO, I VACCINI FUNZIONANO

Torniamo a parlare di numeri dopo un po’, tanto per capire a che punto siamo e se sia possibile dire qualcosa sull’efficacia dei vaccini.Intanto, i nuovi casi (grafico 1). Come vedete, la crescita partita i primi di luglio assomigliava molto, nella parte iniziale, alla crescita che cominciò lo scorso anno nella seconda metà di agosto: senonché, mentre quella crescita divenne esponenziale fino a toccare un primo picco a metà dicembre e un secondo picco a metà marzo, questa sembra conoscere un momento di stabilizzazione, o se preferite un lungo plateau intorno ai 6mila-6milacinquecento casi giornalieri in media mobile settimanale.Possiamo riscontrare lo stesso andamento nelle curve che rappresentano il rapporto tra nuovi casi e tamponi molecolari (grafico 2), tra nuovi casi e soggetti testati (grafico 3) e tra nuovi casi e totale dei tamponi (grafico 4, perlomeno nella parte disponibile che inizia da fine gennaio): in queste curve si inizia a intravedere addirittura una decrescita, che sarebbe ancora più netta (per non dire macroscopica) se nel conteggio fossero ricompresi anche i tamponi del Lazio, che invece mancano all’appello da 24 giorni, cioè dalla data dell’ormai noto attacco hacker (i nuovi casi del Lazio continuano a essere regolarmente comunicati, dunque dobbiamo ipotizzare un considerevole aumento del solo denominatore, che a questo punto avrebbe spinto l’andamento decisamente più in basso).Cosa significa questo? Per una certa parte, naturalmente, che agosto non è novembre, e dunque la differenza tra l’impennata dello scorso autunno e il plateau di questi giorni è senz’altro riconducibile a fattori di ordine climatico (anche se in giro per il mondo forti ondate hanno avuto luogo anche a temperature torride): ma non possiamo ignorare il fatto che un ruolo fondamentale in questa frenata venga giocato dai vaccini, cosa che si può riscontrare agevolmente guardando la curva dei nuovi casi in regioni come il Lazio, nel quale la campagna vaccinale è molto avanti e la curva si piega, e della Sicilia, in cui la campagna vaccinale è molto indietro e la curva, nonostante le temperature più elevate d’Europa, continua a impennarsi drammaticamente (grafici 5 e 6, aggiornati alla data di ieri).Dunque il ruolo dei vaccini in questa frenata c’è, eccome, alla faccia di chi si ostina a minimizzarlo (tra parentesi: la scorsa estate minimizzavano i casi per sostenere che il Covid non ci fosse più, quest’estate li enfatizzano per dimostrare che i vaccini non funzionano, insomma se vi è possibile fate pace col cervello).Quanto ai ricoveri ordinari, ai ricoveri in terapia intensiva e ai decessi, l’andamento iniziale è molto simile a quello dello scorso ottobre (del resto c’è ancora un amplissimo bacino di non vaccinati a cui il virus può attingere per fare danni, e i dati ci dicono che proprio in quel bacino si producono la stragrande maggioranza delle conseguenze più negative dell’epidemia), ma negli ultimi giorni (specie per quanto riguarda i decessi) si intravede una crescita più lineare che esponenziale, quale invece fu (purtroppo) quella dello scorso autunno. Ergo: anche questi numeri, malgrado il vasto terreno di caccia ancora a disposizione del virus per fare danni, sembrano crescere a un ritmo un pochino più basso rispetto all’anno scorso.Del resto, e con questo chiudo, l’ultimo report dell’Istituto superiore di sanità certifica che nel periodo che va dal 1° febbraio (scelto come data indice perché corrisponde alle cinque settimane necessarie per il completamento del ciclo vaccinale a partire dall’inizio della campagna) e il 27 luglio 2021 si sono registrati 35.776 decessi, di cui soltanto 423 decessi di persone con ciclo vaccinale completo.Parliamo dell’1,2% (dicasi uno virgola due per cento). Abbiamo ancora voglia di discutere?

CONDIVIDI L'ARTICOLO

RESTA IN CONTATTO PER AGGIORNAMENTI




    Dichiaro di accettare l'informativa privacy

    Commenta

    Seguimi

    Resta in contatto




      Dichiaro di accettare l'informativa privacy

      ajax-loader